A volte basta un salto ma nella giusta direzione...

Una spinta interiore può sicuramente portarci verso la giusta direzione. Cambiamo strada, cerchiamo di realizzare un progetto che sentiamo essere quello giusto, ma poi la stessa strada ci mette di fronte ad un'ulteriore scelta; come una via che ci rapisce ancor più, fugando la maestra per portarci verso la sua di meta, ma questo non è affatto un caso. "Mettersi sulla giusta lunghezza d'onda" non significa cambiare in maniera quasi meccanica, seppur precisa, come le lancette di un orologio, ma esprime il farsi trovare pronti senza mai smettere di cercare, imparare, sperimentare, viaggiare, attuare, amare, curiosare e poi potete continuare voi con i verbi in -ere e -ire, basta che siano predicati che indicano l'aprirsi alla conoscenza del nuovo mettendosi in condizioni di cambiare: ripeto "nuovo" e ripeto "cambiare".

Fatto sta che dopo avere girato in camper all'estero fermandosi a lavorare per le varie raccolte in molte aziende agricole e poi ripartendo assetata di novità, di umanità e di vita sociale, Francesca decide di tornare nella sua terra, la Marche, con un progetto che per lei è chiarissimo e poi però, ripeto non a caso, per arrivare a realizzarlo ne mette in pratica uno molto più impegnativo, maggiormente ricco di difficoltà, ma anche stracolmo di amore e di passione: in pratica, per me, lei non si è ancora fermata ed è questo il bello delle persone che credono che le differenze in natura, quella umana compresa, siano una potente possibilità per "muoversi dentro", arricchirsi interiormente, sperimentare insieme alla propria comunità, probabilmente pure annoiandosi poco e soprattutto restando fuori da un sistema che ci spinge a non essere critici, a non scegliere, a non tentare di andare contro corrente per poter scoprire che è quello stesso sistema a cantare fuori dal coro, mentre le persone che scelgono come ha fatto lei diventano il giusto e autentico flusso da seguire.


La terra ha bisogno di gente come loro e noi insieme alla terra; "il salto" sono convinto sia proprio quello che ha compiuto Francesca.


Cliccate quì sotto per ascoltare la testimonianza di Francesca

(Il brano musicale di sottofondo è stato composto, eseguito e prodotto da Roberto Rizzi; la voce di Francesca è stata registrata con qualià telefonica)

 

Noi speriamo che questo sito vi ispiri affinchè possiate iniziare a scegliere alimenti locali e vicini che per nascere, crescere e raggiungerci non consumino il nostro ambiente. Se questa realtà agricola si trova nella vostra zona contattatela per comprendere in che maniera potrete servirvi delle loro risorse; in campo, nei mercati, grazie a consegne a domicilio, associandovi, in forma di CSA o magari scoprirete di avere a disposizione anche più possibilità tra queste e/o altre.



Il Salto Officina Agriculturale, Contrada Salti 52 62020 Sant'Angelo in Pontano, Marche

389 938 0759 • ilsalto.info@gmail.com


La nostra terra e la vostra salute vi ringraziano.

#mappaterresane

 

CHIUNQUE SIA ARRIVATO FIN QUI', ORA POSSIEDE IL GRANDE POTERE DI DARE FORZA AL PROGETTO CONDIVIDENDO QUANTO PIU' POSSIBILE QUESTA TESTIMONIANZA, AFFINCHE' AUMENTI IL NUMERO DI PERSONE CHE COMPIONO LE SCELTE GIUSTE PER LA PROPRIA SALUTE E PER QUELLA DELLA TERRA.

 

#ilsaltoofficinaagruculturale #seminatebuonavita #sowseedsofagoodlife #educazione #cultura #contadini #cercauncontadinovicino #findapeasantnearby #biodiversità #mappaterresane #salvaterrenoalimentievita #progettoetico #ethicalprj #naturale #rispetto #sustainable #radpeople #stokedbypassion #gentemeravigliosa #letsoildothetalking #savesoilfoodlife #alimentilocali #marche #famiglia #sostenibile

67 visualizzazioni