top of page

Prendersi cura significa gioire per la felicità dell'altro.


Javier dei Cosmonauti, mi parla di un aspetto importantissimo legato al suolo che viene recuperato, rigenerato, ripopolato ed è capace a sua volta di generare vita intesa come socialità, supporto psicologico, facendo stare meglio chi parte con delle difficoltà che lo limitano; ecco, io ho capito che messi di fronte a un pezzo di terra il rispetto che queste persone hanno provato per quelle zolle è stato il fondamentale impulso che li ha spinti a creare il progetto che ancora oggi seguono quotidianamente. Si possono e si devono ringraziare per ciò che fanno per la maniera nella quale lo fanno insieme a tutti quelli che li aiutano lungo la strada; anche se non basta, perché bisognerebbe in qualche modo imitarli ispirandosi all'umanità che possiedono, che li distingue e che non è una caratteristica comune ma rappresenta il valore necessario per traghettare la nostra società dall'essere basata sulla competizione personale, al diventare capace di valutare le qualità personali che qualsiasi essere umano, abile o diversamente abile, indubitabilmente possiede ed è in questo pezzo di terra che loro se ne prendono cura.



Cliccate qui sotto per ascoltare la testimonianza di Javier dei Cosmonauti


 

Spero che questo mio lavoro vi ispiri affinché possiate iniziare a scegliere alimenti locali e vicini che per nascere, crescere e raggiungerci non consumino il nostro ambiente ma creino buona salute e della sana socialità. Se questa realtà si trova nella vostra zona contattatela per comprendere in che maniera potrete servirvi delle sue risorse oppure per ispirarvi e realizzare il vostro progetto.


Cosmonauti - Via Ventiquattro Maggio 51, Piacenza


La nostra terra e la vostra salute vi ringraziano.









 

CHIUNQUE SIA ARRIVATO FIN QUI, ORA POSSIEDE IL GRANDE POTERE DI DARE FORZA AL PROGETTO CONDIVIDENDO IL PIU' POSSIBILE QUESTA TESTIMONIANZA, AFFINCHE' AUMENTI SEMPRE PIU' IL NUMERO DI PERSONE CHE COMPIONO LE SCELTE GIUSTE PER LA PROPRIA SALUTE E PER QUELLA DELLA TERRA.

 

116 visualizzazioni

Comments


bottom of page