STO LAVORANDO AD UN LIBRO CHE RACCONTERA' STORIE CONTADINE E CONTERRA' MESSAGGI POPOLARI DI RIFLESSIONE SUI PRODOTTI ALIMENTARI INDUSTRIALI, SULLA LORO PUBBLICITA' E SULL'AMBIENTE; CONTEMPORANEAMENTE CON IL COLLETTIVO STIAMO IDEANDO E ORGANIZZANDO UN SECONDO DOCUMENTARIO E APPENA SARA' POSSIBILE PUBBLICHEREMO PER RACCOGLIERE I FONDI NECESSARI PER LA REALIZZAZIONE DELLA PRIMA FASE DI VIAGGI E DI RIPRESE.

Con questo nostro nuovo documentario itinerante e orgogliosamente indipendente, intendiamo testimoniare le #storiechenessunoconosce, testimonianze di persone che operano tutelando la nostra salute, quella degli alimenti e dell'ambiente, ma che il sistema non divulga e non supporta; quello stesso sistema che compromettendo la salute del suolo e degli alimenti soddisfa i propri interessi economici evitando di proteggere la salute dei territori nei quali viviamo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I nostri #eroiditerra aprono strade alternative e percorribili economicamente, permettendoci di trarre quei benefici alimentari e ambientali che dovrebbero invece essere tutelati da regole che al contrario favoriscono lo sfruttamento spropositato dei terreni e la mercificazione del suolo, rendendo evidente quanto il deperimento della natura, insieme a quello del nostro benessere alimentare, siano causati dallla catena alimentare industriale che soffoca le capacità dei terreni, delle persone, delle biodiversità, dell'ambiente, con il solo scopo di arrivare a produrre alimenti sempre meno costosi per aumentare i propri guadagni; possono farlo grazie a regole che premiano lo sfruttamento del suolo e la delocalizzazione produttiva, leggi che non tutelano le risorse alimentari di prossimità e sostenibili create dalle reti contadine. Un processo che permette ai soliti, di arricchirsi a danno della collettività, costretta a rimetterci spendendo per risanare l'ambiente mentre basterebbe che il suolo fosse reso sano e disponibile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il sistema è scollato dalle nostre reali necessità nutrizionali, da quelle ecologiche dei territori e si è ormai diffuso il concetto per il quale “se un cibo costa meno è migliore perchè conviene", dove la convenienza è un'esclusiva economica di chi produce e vende alimenti resi sostenibili ed eco-friendly esclusivamente grazie al cosidetto fenomeno del "green-washing", un atteggiamento di mera convenienza commerciale in voga soprattutto nella comunicazione pubblicitaria alimentare.  Gli alimenti che noi assimiliamo per vivere, non possono e non devono essere trattati dalle industrie e dalla loro macchina pubblicitaria come se fossero degli oggetti parchè al contrario degli oggetti devono essere sani accumulando valori vitali e nutrizionali. Creare alimenti senza che il fine economico prevalga mai su quello della salute nostra e dell'ambiente: questo è ciò che fanno i nostri #eroiditerra ed è arrivato il momento di conoscerli.

 

 

 

 

eroi 1.jpg
eroi2.jpg
eroi3.jpg

PAGINA IN ALLESTIMENTO